Il programma e gli eventi collaterali

Il tema di questo IV forum è la Sostenibilità del Diritto allo Studio Universitario

ANDISU ha deciso di organizzare un incontro per “guardarsi dentro”, partendo dall'analisi del lavoro fin oggi svolto dagli enti per il diritto allo studio universitario che ha contribuito al radicamento in Italia di questo diritto sancito dall’art 34 della Costituzione fino ad arrivare a ripensare il diritto allo studio universitario di domani.

La riforma del DSU iniziata nel 2012 e ancora in attesa di una sua definitiva applicazione, ci spinge a diventare un soggetto propositivo verso chi governa questa evoluzione.

Decine di enti diffusi sul territorio rappresentano una ricchezza di esperienze grazie al contatto diretto con gli studenti universitari beneficiari dei servizi che vengono giornalmente erogati. Ma non solo. Gli enti per il DSU non sono semplici gestori di servizi, ma hanno anche un ruolo formativo in quanto conoscono le reali necessità dei ragazzi.

Ma la realtà degli enti per il DSU è variegata: un mosaico di strutture che hanno un comune denominatore (il DSU) ma che si sono evolute diversamente da Regione e Regione.

Allora ci domandiamo: è ancora credibile una struttura degli enti delineata dalla legge 390 del 1991? Come può e deve cambiare la governance delle nostra realtà? Gli enti per il DSU si devono occupare solo di DSU?

 

Abbiamo così deciso di strutturare il forum in tre momenti:

Un seminario di approfondimento dove facciamo il punto della situazione sui diversi tipi di Governance degli enti sul territorio nazionale, sull’andamento dei finanziamenti per il DSU, sulle modifiche introdotte dal dlgs 68/2012;

Gruppi di Lavoro dove i dipendenti degli enti di lavoro discuteranno delle peculiarità e differenze presenti a livello nazionale traguardando a un futuro possibile sui temi della ristorazione, delle borse, delle residenze universitarie, della governance e degli altri servizi che vengono erogati;

una Tavola Rotonda dove gli attori del sistema  rappresentatit a livello nazionale discuteranno della sostenibilità del DSU del domani

Rassegna stampa sul diritto allo studio universitario

 

EVENTI

La cena sociale

Il lunedì  7 settembre alle  ore 20.30 , Edisu Pavia è lieta di ospitare i partecipanti al forum a una cena che si terrà presso il collegio "Cairoli"

 

Manifestazione culturale (concerto Pavia barocca)

Martedì 8 settembre alle ore 21, concerto di musica Barocca eseguito da "Ghislieri Consort" che si terrà presso il Palazzo "Vistarino".

Volantino concerto 8 settembre 

 

La visita all’EXPO 2015 di Milano

Per chi lo desidera, Edisu Pavia organizza la trasferta all’expo 2015 di Milano.

Gli interessati potranno raggiungere l’area dell’esposizione grazie a un  pullman che partirà Mercoledì 9 settembre da Pavia alle ore 9.15.

 

Inaugurazione dell'ala nord del collegio “Alessandro Volta”

Edisu Pavia inaugura Mercoledì 9 settembre alle ore 9.00 l’ala nord del collegio “Alessandro Volta”, opera finanziata grazie alla legge 338 – terzo lotto. Intervengono alla giornata il Rettore dell’Università di Pavia, l’assessore regionale all'Istruzione, il presidente ANDISU e il presidente di Edisu Pavia

Volantino inaugurazione Volta

Il Seminario

L'insostenibile leggerezza del diritto allo studio universitario in Italia

Un percorso di anni ha portato in Italia a un radicamento del diritto allo studio attraverso le leggi nazionali e poi quelle regionali  che hanno permesso a migliaia di ragazzi e ragazze di poter affrontare gli studi universitari.

L’Italia è una, ma le Regioni che la compongono sono venti. E il diritto allo studio universitario, in qualche modo,  è diverso tra Regione e Regione, da Università a Università. 

Quali sono gli aspetti positivi e quelli negativi di questo patchwork?

E lo Stato come ha sostenuto queste realtà? Che visione di diritto allo studio universitario c’è nella riforma del 2012?

 

Introduce 

Roberto Dasso, segretario generale ANDISU

  • Le diverse esperienze nelle Regioni (i tipi di governance) – 
    Marco Moretti, presidente DSU Toscana
  • Il finanziamento del DSU negli anni: il fondo statale integrativo e la tassa regionale – 
    Federica Laudisa, Osservatorio regionale del Piemonte per l’università e  il DSU


Quando:
Lunedì 7 settembre - ore 15.00

Dove:
collegio Cairoli – aula magna

 

I Tavoli di lavoro

Non solo cibo, letti, denaro: nel diritto allo studio c’è di più.

Il sistema del Diritto allo studio in Italia è costituito da un insieme non uniforme di enti pubblici, locali o regionali che hanno come compito la distribuzione delle borse di studio, l’offerta di posti letto e l’erogazione di pasti a prezzi calmierati per gli studenti universitari. 

Solo questo? No. il diritto allo studio non è solo e semplicemente una gestione di servizi.  

E se lo Stato decidesse di occuparsi direttamente a livello centrale dell’erogazione dei benefici economici universitari, gli enti per il DSU avranno ancora ragione di esistere? C’è un ruolo educativo nell’attività degli enti? Cosa offrono di più gli organismi per il diritto allo studio che sono presenti sul territorio e a contatto con gli studenti?

Introduzione

Il futuro prossimo del Diritto allo Studio Universitario: il decreto legislativo 68/2012 
Francesco Profumo, già Ministro dell’Istruzione, Università e Ricerca


Tavoli di lavoro su:

  • Ristorazione (scarica la scheda)
  • Residenze Universitarie (scarica la scheda)
  • Benefici economici - Borse di studio (scarica la scheda) 
  • Nuovi compiti e funzioni del diritto allo studio universitario (scarica la scheda)

 

Quando:
Martedì 8 settembre - ore 9.30

Dove:
presso le sale riunioni dei collegi Cairoli, Fraccaro e Del Maino

La tavola rotonda

Domani è un altro giorno: Il futuro del DSU in Italia 

E’ SOSTENIBILE IL DIRITTO ALLO STUDIO UNIVERSITARIO?

Lo Stato, le Regioni, le Università e gli studenti: gli attori interessati al diritto allo studio universitario oggi devono affrontare il tema della sua sostenibilità.
Partendo dall’assunto che questo diritto è fondamentale per una crescita reale del Paese, bisogna analizzare le risorse economiche che gli attori del sistema potranno in futuro mettere in campo.
L’Università è cambiata, le esigenze degli studenti sono cambiate così come i “Livelli essenziali di prestazione” da garantire secondo la nuova normativa del 2012. Come si deve evolvere il diritto allo studio universitario in Italia? Con quali persone e con quali mezzi?

 

Introduce
Carlo De Santis, presidente ANDISU

Intervengono
Sergio Chiamparino 
Presidente della Conferenza delle Regioni (da confermare)

Davide Faraone
Sottosegretario  Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca 

Angelo Riccaboni
Presidente della Fondazione CRUI – Conferenza dei Rettori delle Università Italiane 

Andrea Fiorini 
Presidente CNSU – Consiglio Nazionale degli Studenti Universitari

 

Quando:
Martedì 8 settembre - ore 15.00

Dove:
collegio Cairoli – aula magna 

I luoghi del forum

Il IV Forum sul diritto allo studio universitario si tiene a Pavia presso le strutture gestite dall’EDISU - Ente strumentale dell’’Università degli Studi di Pavia che si occupa del diritto allo studio.

Pavia è città di grande storia (fu capitale del  Regno longobardo) e dal Medioevo è sede di una delle più antiche università italiane.

La città è un esempio di come l’ateneo è parte integrante e fondamentale del tessuto cittadino. Il Forum si terrà nei collegi storici che si trovano nel centro di Pavia,  una realtà di residenze universitarie che affonda le sue radici nel XVI secolo e che si è sviluppata nel dopoguerra.

 

La città di Pavia
http://www.vivipavia.it/site/home.html

Edisu Pavia
http://www.edisu.pv.it

Collegio Cairoli
http://www.edisu.pv.it/index.php?page=collegio-cairoli

Collegio Fraccaro
http://www.edisu.pv.it/index.php?page=collegio-fraccaro

Collegio Giasone del maino
http://www.edisu.pv.it/index.php?page=collegio-del-maino

Collegio Volta
http://www.edisu.pv.it/index.php?page=collegio-volta

 

Iscrizioni e notizie logistiche

La scheda di iscrizione

Dove soggiornare

Come raggiungere Pavia

Note per la visita all'expo 2015 di Milano

 

Segreteria Organizzativa  Forum c/o Edisu Pavia - Anna Mella

e-mail: amella@edisu.pv.it
telefono 0382/ 3050225 oppure 3050201
fax 0382/29045